BENVENUTI

Alloggi B&B, Self-Catering, a breve e lungo termine presso residenze e collegi universitari

Sei un turista oppure uno studente in cerca di un alloggio comodo e confortevole?

Soggiornare presso le residenze universitarie siciliane è una scelta conveniente ed originale.

Le camere e gli appartamenti sono confortevoli, rappresentando un’alternativa vantaggiosa rispetto al solito soggiorno in albergo o in ostello. Per te alloggi con formula B&B o Self-Catering in residenze universitarie situate in zone centrali, con camere con bagno privato da 45€ per notte.

 

Disponibilità

La maggior parte delle residenze universitarie hanno disponibilità tutto l’anno, mentre solo alcune di loro offrono alloggi nei mesi di vacanza, quando gli studenti non sono in sede.
Se sei uno studente in cerca di una sistemazione a lungo termine e non riesci a visualizzare la disponibilità delle residenze, contattaci e saremmo lieti di aiutarti.

Abbiamo alloggi universitari anche in altre città d’Italia.

Informazioni
Storia

Servizio
Camere
Cibo
Valore
Esperienza in Generale
Informazioni  

Sicily informazioni visitatori

Sicily/

La Sicilia e’ la più grande isola dell'Italia e del Mediterraneo, nonché la 45ª isola più estesa nel mondo; la parte rimanente è costituita dagli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi e delle Pelagie e dalle isole di Ustica e Pantelleria. È la regione più estesa d’Italia  e il suo territorio è ripartito in 390 comuni a loro volta costituiti in tre città metropolitane (Palermo, Catania e Messina) e sei liberi Consorzi comunali. È la quarta regione per popolazione (dopo Lombardia, Lazio e Campania) ed è l'unica regione italiana ad annoverare due città fra le dieci più popolose del Paese: Palermo e Catania; considerando la lista dei quindici comuni più popolosi d'Italia o l'elenco delle città metropolitane, è la sola regione a vantare tre città nel novero (le precedenti due e Messina). È bagnata a nord dal Mar Tirreno, a ovest dal Canale di Sicilia, a sud dal Mar di Sicilia, a est dal Mar Ionio e a nord-est dallo stretto di Messina che la separa dalla Calabria.

Storia 

Sicily Storia

Sicily/

La Sicilia è stata sempre una mèta privilegiata per la sua posizione strategica, sin dall’epoca paleolitica. 
Dopo i Sicani dall’Iberia, gli Elimi dalla Libia e i Siculi dal continente, dal 735 a.C. sono i primi coloni greci a raggiungere l’isola e a causare il ritiro dei Fenici dalla Sicilia occidentale. Nel 265 a.C. arrivano i Romani a Messina. 
Sotto il loro dominio, la Sicilia viene divisa in Province e diventa il granaio dell’impero. Dopo la guerra goto-bizantina del 552 d.C., l’isola viene inglobata nell’Impero Romano d’Oriente come Provincia periferica fino al IX secolo.
Dall’827 inizia l’invasione araba della Sicilia: da Mazara del Vallo fino a Taormina. 
Di qui inizia un periodo florido per l’isola, che porterà Palermo a diventare capitale dell’Emirato Kalibi. Mentre nella zona di Val di Noto e Val Demone resta ferma la civiltà greco-latina.

Dal 1061 sono i Normanni a conquistare la Sicilia: Ruggero d'Altavilla viene incoronato re di Puglia, Calabria e Sicilia. La Famiglia di Svevia troverà il suo erede in Federico II, figlio di Enrico VI e Costanza d’Altavilla. Il successore al trono Manfredi lascia al posto al vincitore Carlo d’Angiò. La Sicilia affronta una crisi economica, mentre il potere passa nelle mani dei baroni fino al 1500.
Nel 1415 il dominio spagnolo rende l’isola vice-regno, ma uno sviluppo rispetto al passato.

La Sicilia dal trattato di Utrecht ad oggi

Bisognerà attendere il trattato di Utrecht del 1713 per mettere fine al regno spagnolo, succeduto da quello dei Savoia. È Ferdinando IV di Borbone re di Napoli a riunire le due Sicilie e ad abolire finalmente i privilegi feudali nel 1812.
Con le rivoluzioni del 1848 cade il governo borbonico, sconfitto nel 1860 a Calatafimi da Garibaldi.
Nel 1894 vengono sconfitti anche i Fasci siciliani grazie a Crispi capo del Governo.
Dopo questi eventi iniziano le migrazioni siciliane verso l’America, a causa della grande crisi economica.
La Sicilia diventa nel 1948 Regione autonoma italiana in piena crisi socio-economica.
La Sicilia oggi risplende grazie al turismo, ai beni culturali e al settore agroalimentare. 

Noi garantiamo che questi commenti sono autentici e che solo gli ospiti che hanno prenotato una camera con noi possono immetterli.

Università in Sicily

Questo sito usa cookies. Clicca qui per visualizzare la nostra polizza sulla privacy. Se sei d`accordo continua a navigare. CLOSE