University Rooms: alloggio Bed and Breakfast a Urbino

BENVENUTI

Alloggio Bed and Breakfast presso collegi universitari a Urbino

Soggiornare presso le residenze universitarie di Urbino è un modo comodo ed abbordabile di visitare questa bellissima e storica città. Con stanze singole con bagno in comune a partire da 16€ e stanze singole con bagno annesso a partire da 20€, si tratta di un’alternativa conveniente rispetto al soggiorno in un albergo o in un ostello. Proponiamo alloggio Bed and Breakfast presso collegi universitari situati nel centro della città, ognuna di loro una base eccellente e servita per esplorare la città.

NB - rappresenta titolo preferenziale, ai fini del servizio, il possesso di legami accademici, cioè essere nella condizione di studente, personale docente o congressista.

Disponibilità?

Le stanze sono disponibili solo durante il mese di agosto, cioè quando gli studenti non usano più le stanze. Normalmente si conosce la disponibilità delle stanze con due o tre mesi di anticipo, quindi prego tornare al website durante questo periodo se in questo momento non ci sono stanze disponibili.

Commenti degli Ospiti
Informazioni
Storia
Commenti degli Ospiti 

Urbino recensioni UniversityRooms

3.7 / 5.0

Basato su recensioni di 5
Servizio 3.6
Camere 3.4
Cibo 0.0
Valore 4.0
Esperienza in Generale 3.8

Ottima permanenza, posizione perfetta per visitare Urbino, consigliato.
Fabio S

Very friendly welcome by gentle lady, very clean, spacious and airy room that was very neatly made up, just like a hotel room. It was extremely difficult to find your way to the reception though, due to the extremely complicated architectural structure of the campus and the complete lack of signs. Luckily helpful students from the Gulf and Haiti helped me out! Great breakfast - better than a lot of Italian hotels - for only 2 euro extra!
De Bock G

The rooms are clean and they have a lot of space. The only thing that was a problem is that no one speaks English on the University so it was a little difficult to explain that we had booked the room. Before we went on the trip we didn't know if the University is in the walking distance of the city center. We wrote a e-mail and got the most kind and polite answer. All together it was a very good experience!
Ivana K

Informazioni  

Urbino informazioni visitatori

Urbino/

Un’introduzione a Urbino

 

Urbino è una citta murata nell’est d’Italia, della regione Marche. Situata verso il sud di Rimini e verso il nordoeste di Ancona, la città si trova in un’area collinare ed è appoggiata su un alto pendio inclinato. Ha conservato molto del suo carattere pittoresco medievale, sciupato solo un po’ dai parcheggi numerosi nella parte bassa della città. La città è sede di una delle più antiche università europee, l’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”, fondata nel 1506. Nel 1998, il centro storico della città è diventato patrimonio dell’umanità UNESCO. Nel 2006 la città ha celebrato I festeggiamenti per il suo cinquecentario. Un’emissione di un francobolo commemorativo spiciale ha marcato l’occasione. Urbino è anche il luogo di nascita del motociclista Valentino Rossi. La struttura architettonica la più famosa e la più visitata della città è il Palazzo Ducale, ricostruito da Luciano Laurana. Era la residenza di Federico da Montefeltro ed è considerata come un esempio eccellente dell’intero Rinascimento italiano. Il palazzo contiene la Galeria nazionale delle Marche ed è caratterizzato per i tornicini, che ne definiscono la facciata principale. La Casa Rafaello è un’altra attrazione turistica abbastanza popolare. Un monumento a lui, costruito dallo scultore Luigi Belli alla fine del XIX secolo, si trova in cima a Via Raffaello. Dovrebbe considerarsi anche una visita ai giardini botanici "Pierina Scaramella".

 

Alloggio presso i collegi universitari a Urbino

I collegi universitari a Urbino sono la proprietà dell’Ente regionale per il Diritto allo Studio universitario, l’ERSU Urbino, e vengono gestite da loro. Bisogna tenere presente il fatto che queste residenze sono state disegnate specificamente per gli studenti e non per bambini o aduldi che si aspettino un nivello alberghiero di lusso. Comiunque, detto questo, queste residenze raggiungono un nivello di comodità appropriato per la maggioranza degli clienti e noi riceviamo volentieri del feedback quando questo non è il caso.

Come arrivare e spostarsi in città

Urbino è raggiungibile il più facilmente dalla costa adriatica. Non dispone dei servizi ferroviari ma è collegato per autobus a Pesaro. Certi autobus costituiscono un servizio locale e lento, ma altri propongono un viaggio più veloce di 45 minuti. Quest’ultimo è indicato con "corsa rapida". Durante il periodo estivo, esistono spesso altri servizi autobus, provenenti di paesi come Rimini. Parcheggio per visitatori si trova vicino alle mura. Non è possibile guidare nel centro della città senza un permesso speciale.

Storia 

Urbino Storia

Urbino/

Una breve storia di Urbino

La città fu nata da un insediamento romano di Urvinum Metaurense e divenne un centro molto importante durante le Guerre gotiche durante il VI secolo. Venne poi presa nel 538 dal generale bizantino Belisario, che la tolse dai Goti, e venne frequentemente menzionata nelle opere dallo storico bizantino Procopio. Intorno agli inizi del XIII secolo, la città cadde sotto il dominio dei nobili della comunità vicina di Montefeltro. Questi nobili non disponevano di autorità diretta sul comune, ma esercitavano comunque pressioni per la loro elezione al posto di "podestà", titolo che ottenne nel 1213 il Bonconte di Montefeltro ed i Montefeltro controllarono la città fino al 1508. Furono costruite durante questo periodo le mura emblemetiche. Il loro membro più famoso fu Federico da Monte da Montefeltro, che prese il potere nel 1444 e fu duca di Urbino fino al 1482. Tra poco Federico mise mano alla situazione agitata politica ed assunse la risponsabilità di una riorganizzazione dello Stato, che comprenderebbe anche una ristrutturazione della città stessa affinché diventasse un luogo moderno, confortevole e razionale. Durante i quasi quarant'anni del suo governo, tutti i suoi sforzi ed ambizioni per la città furono realizzati, grazie al suo carattere determinato e una fortuna considerevole. Alla sua corte, furono create moltissime opere letterarie importantissime, comprese quelle del padre di Raffaello, Giovanni Santi, che scrisse il suo proprio resoconto poetico dei principali artisti del periodo in questione. Nel 1523, la corte fu trasferita a Pesaro e Urbino iniziò un lento declino che si sarebbe protratto fino agli ultimi decenni del XVII secolo. Nel 1631, dopo la morte dell'ultimo duca, il Papa Urbano VIII incorporò il ducato di Urbino nei territori papali. Di conseguenza, la biblioteca celebre della città fu spostata a Roma nel 1657 e assorbita completamente dalla Biblioteca Vaticana.

Noi garantiamo che questi commenti sono autentici e che solo gli ospiti che hanno prenotato una camera con noi possono immetterli.

Università in Urbino

Questo sito usa cookies. Clicca qui per visualizzare la nostra polizza sulla privacy. Se sei d`accordo continua a navigare. CLOSE