Centro di Parigi Camere disponibili a partire da €21 a notte | University Rooms
Country flags for UK, Spain, Germany, France, China and Italy Speedy Booker Partner Sites

Résidence Universitaire Lanteri Sistemazioni Estive

INDIETRO
1/5
CHIUDI
2/5
CHIUDI
3/5
CHIUDI
4/5
CHIUDI
5/5
CHIUDI

Dove :

Date

su:

Ospiti:

Nessuna disponibilità?

  • La disponibilità avviene soprattutto nel periodo delle vacanze estive (giugno, luglio, agosto, settembre), quando gli studenti liberano le stanze
  • Solitamente le stanze diventano disponibili due o tre mesi prima, quindi ti invitiamo a visitare nuovamente il sito web entro tale periodo se non c'è nulla di disponibile al momento
  • In alternativa visita il nostro sito gemello, SpeedyBooker , per ulteriori idee su alloggi e viaggi

Residenza Universitaria Lanteri, Parigi

La Residenza Universitaria Lanteri offre camere confortevoli vicino al centro di Parigi, pratiche e ideali per studenti, giovani lavoratori e turisti. Le camere partono da € 50 con sconti disponibili per soggiorni più lunghi.

Résidence Universitaire Lanteri, Parigi (studenti: 25 anni e meno)

Camere convenienti e confortevoli immerse in un ambiente tranquillo e verdeggiante, vicino ai trasporti pubblici e alla connessione Wi-Fi gratuita. Vicino al centro di Parigi. Camere disponibili a partire da 21€.

Revisioni per Résidence Universitaire Lanteri

4,2
Basato su recensioni di 56
Camera
4,1
Valore
4,5
Cibo
3,7
Servizio
4,3
Nel complesso
4,3
★★★★★
39
★★★★
9
★★★
6
★★
1
1

Clean room, helpful staff, and easy booking process. Overall this was excellent value for money and a pleasant stay. I would recommend.

Foyer Catholique Résidence Lanteri, Paris

A second stay within a few months of the first. Only improvement would be the ability to make a drink in the room. When using the laundry make yourself known to the desk clerk as it can cause consternation if they don't recognise you as a guest.

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

A good place to stay and very close to buses and tube stations.

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

Clean sizeable friendly hard to fault in an excellent location. Quiet at night it's easy to recommend to others but that may stop you from getting a room there in the future!

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

A super. Choice for someone who likes a no fuss approach to their stay. It was so convenient for the RER rail service too. It was quiet and clean. Overall a very good choice and I would return over and over again.

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

Very nice place and hospitable staff :) Close to the train station, so it is very convenient.

Résidence Universitaire Lanteri, Paris (students: 25 years & less)

Very pleased and will recommend to friends

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

Excellent. Staff friendly and helpful. Room was better than many good standard hotels. Only minus was the breakfast on the Saturday and Sunday was poor compared to first day. Possibly due to weekend.

Résidence Universitaire Lanteri, Paris

Parigi informazioni visitatori

Parigi è la capitale e la città più grande della Francia. Si trova sulla Senna, nel nord del paese, nel cuore della regione dell'Île-de-France. Entro i suoi limiti amministrativi (i 20 arrondissement), Parigi ha una popolazione di circa 2.230.000 abitanti e la sua area metropolitana è uno dei centri abitati più grandi d'Europa, con più di 12 milioni di abitanti.

Importante insediamento per più di due millenni, Parigi era diventata, nel XII secolo, uno dei principali centri europei di cultura e arte ed era la città più grande del mondo occidentale fino all'inizio del XVIII secolo. Parigi è oggi uno dei centri commerciali e culturali più importanti del mondo e le sue influenze nella politica, nell'istruzione, nell'intrattenimento, nei media, nella scienza e nelle arti contribuiscono al suo status di una delle principali città globali del mondo.

Le attrazioni di Parigi includono monumenti e architetture, come l'Arco di Trionfo, la Torre Eiffel e i viali e gli edifici neoclassici Haussmanniani, nonché musei, opere e sale da concerto. Ci sono anche attrazioni più moderne come la periferia di Disneyland Paris.

Tre dei monumenti parigini più famosi sono la cattedrale Notre Dame de Paris del XII secolo sull'Île de la Cité, l'Arco di Trionfo napoleonico e la Torre Eiffel del XIX secolo. La Torre Eiffel fu una costruzione "temporanea" di Gustave Eiffel per l'Esposizione Universale del 1889, ma la torre non fu mai smantellata ed è ora un simbolo duraturo di Parigi. L'Ax historique (Asse storico) è una linea di monumenti, edifici e strade che corrono quasi in linea retta dal centro della città verso ovest.

La linea dei monumenti inizia con il Louvre e prosegue attraverso i Giardini delle Tuileries, gli Champs-Élysées e l'Arco di Trionfo, con al centro il circo Place de l'Étoile. Dagli anni '60, la linea fu prolungata ancora più a ovest fino al quartiere degli affari La Défense, dominato da una trionfale Grande Arche di forma quadrata; questo quartiere ospita la maggior parte dei grattacieli più alti dell'area urbana parigina. Il museo degli Invalides è il luogo di sepoltura di molti grandi soldati francesi, tra cui Napoleone; e la chiesa del Panthéon è il luogo dove sono sepolti molti uomini e donne illustri della Francia.

L'ex carcere della Conciergerie ospitò alcuni importanti membri dell'Ancien Régime prima della loro morte durante la Rivoluzione francese. Un altro simbolo della Rivoluzione sono le due Statue della Libertà, situate sull'Île aux Cygnes sulla Senna e nel Giardino del Lussemburgo. Una versione più grande delle statue fu inviata in dono dalla Francia all'America nel 1886 e ora si trova nel porto di New York.

L'Opéra Garnier, costruito nel tardo periodo del Secondo Impero, ospita l'Opéra di Parigi e il Balletto dell'Opera di Parigi, mentre l'ex palazzo del Louvre ospita oggi uno dei musei più rinomati al mondo. La Sorbona è la parte più famosa dell'Università di Parigi e ha sede nel centro del Quartiere Latino. Oltre a Notre Dame de Paris, ci sono molti altri capolavori ecclesiastici, tra cui la cappella gotica del palazzo Sainte-Chapelle del XIII secolo e l'Église de la Madeleine.

La storia di Parigi

I primi segni archeologici di insediamenti permanenti nell'area di Parigi risalgono al 4500-4200 a.C. circa, con alcune delle più antiche prove dell'uso della canoa da parte di popoli cacciatori-raccoglitori scoperte a Bercy nel 1991. I Parisii, una sottotribù dei I Celtic Senoni abitarono l'area vicino alla Senna intorno al 250 a.C., costruendo un insediamento commerciale sull'isola, in seguito l'Île de la Cité, il luogo più facile da attraversare. I romani conquistarono il bacino di Parigi intorno al 52 a.C., stabilendo entro la fine dello stesso secolo un insediamento permanente sulla collina di Sainte Geneviève e sull'Île de la Cité. La città gallo-romana era originariamente chiamata Lutetia, o Lutetia Parisorum ma successivamente gallicizzata in Lutèce. Dopo un periodo di declino e nel 400 d.C., Lutèce, in gran parte abbandonata dai suoi abitanti, era poco più che una città di guarnigione trincerata in un'isola centrale frettolosamente fortificata. La città recuperò il suo appellativo originario di "Parigi" verso la fine dell'occupazione romana, intorno al 360 d.C.

Parigi divenne prospera e verso la fine dell'XI secolo studiosi, insegnanti e monaci si riversarono in città per impegnarsi in scambi intellettuali, per insegnare ed essere istruiti; Philippe-Auguste fondò l'Università di Parigi nel 1200. Le corporazioni divennero gradualmente più potenti e furono determinanti nell'incitare la prima rivolta dopo che il re fu catturato dagli inglesi nel 1356. La popolazione di Parigi era di circa 200.000 abitanti quando arrivò la peste nera nel 1348, uccidendo fino a 800 persone al giorno; e 40.000 morirono di peste nel 1466. Durante il XVI e XVII secolo, la peste colpì la città per quasi un anno su tre. Parigi perse la sua posizione di sede del regno francese durante l'occupazione da parte dei Burgundi alleati inglesi durante la Guerra dei Cent'anni, ma quando Carlo VII di Francia rivendicò la città dal dominio inglese nel 1436, Parigi divenne nuovamente la capitale della Francia nel titolo, anche se il vero centro del potere sarebbe rimasto nella Valle della Loira fino a quando il re Francesco I restituì le residenze della corona francese a Parigi nel 1528.

Nel 1590 Enrico IV pose senza successo l'assedio alla città durante l'assedio di Parigi, ma, minacciato di usurpazione da parte di Filippo II di Spagna, si convertì al cattolicesimo nel 1594 e la città lo accolse come re. I Borboni, la famiglia di Henri, spendono ingenti somme di denaro per tenere sotto controllo la città, costruendo l'Ile St-Louis, nonché ponti e altre infrastrutture. Il XVII secolo fu l'"età dell'Illuminismo": la reputazione di Parigi crebbe grazie agli scritti dei suoi intellettuali come il filosofo Voltaire e Diderot, il primo volume della sua "Encyclopédie" fu pubblicato a Parigi nel 1751.

Alla fine del secolo Parigi fu il teatro della Rivoluzione francese; un cattivo raccolto nel 1788 fece salire vertiginosamente i prezzi dei prodotti alimentari e l’anno successivo il debito sovrano aveva raggiunto livelli senza precedenti. Il 14 luglio 1789 i parigini, sconvolti dalle pressioni del re sulla nuova assemblea formata dal Terzo Stato, assediarono la fortezza della Bastiglia. La Repubblica fu dichiarata per la prima volta nel 1792. Dopo il Terrore, il Direttorio francese mantenne il controllo finché non fu rovesciato da un colpo di stato da Napoleone Bonaparte. Napoleone pose fine alla Rivoluzione e istituì il consolato francese, e in seguito fu eletto dal plebiscito imperatore del Primo Impero francese.

Il più grande sviluppo nella storia di Parigi ebbe inizio con la creazione, da parte della Rivoluzione Industriale, di una rete ferroviaria che portò nella capitale un flusso di migranti senza precedenti a partire dal 1840.

Questo sito usa cookies. Clicca qui per visualizzare la nostra polizza sulla privacy. Se sei d`accordo continua a navigare. CLOSE